Actualité

  • Aucun événement

Médias

Archives

Il lavoro delle donne nelle città dell’Europa moderna

Anna BellavitisIl lavoro delle donne nelle città dell’Europa moderna, Roma, Viella, 248 pp., ottobre 2016

livre_bellavitis

Come viveva una lavoratrice in una città dell’Europa moderna? Che opportunità le si offrivano e quali barriere si opponevano alla sua carriera lavorativa? Quali attività poteva svolgere e a quali salari poteva aspirare?

Artigiane, commercianti, balie e prostitute, ma anche mercantesse, artiste, giornaliste e capitane d’industria, le donne ebbero un ruolo fondamentale nell’evoluzione economica della società europea, nonostante i molti limiti che leggi e tradizioni imposero alla loro libertà di azione e movimento.

Sulla base di un’ampia bibliografia internazionale e di inedite ricerche d’archivio, questo libro offre una ricca panoramica delle attività economiche delle donne nelle case e nelle botteghe, sulle strade e nei mercati, nei conventi e negli ospedali, inserendole nei grandi mutamenti che caratterizzarono l’età moderna, dalla globalizzazione all’industrializzazione, dalle riforme religiose alla rivoluzione dei consumi, nell’ambito di una vasta area geografica, che va dall’Italia alla Scandinavia, dalla Spagna alla Polonia.

Indice

Introduzione

  1. Il problema storico del lavoro delle donne in età moderna
    1. Di che genere è il lavoro?
    2. Le grandi cesure storiche
      1. La “tesi del declino” e le corporazioni di mestiere
      2. Dalla globalizzazione all’industrializzazione
  2. Avere dei diritti
    1. Il diritto di imparare e di insegnare
      1. Querelles des femmes ed educazione femminile
      2. Riforme religiose e modelli educativi
      3. Il lavoro intellettuale come professione
    2. Il diritto di agire e di possedere
      1. Minorità giuridica
      2. Diritti femminili e sistemi consuetudinari
      3. La dote: un bene protetto
      4. Famiglie e corporazioni
  3. Case, botteghe e reti di relazione
    1. Apprendiste e maestre
    2. La manifattura della seta: un monopolio femminile
    3. La stampa: un mestiere che restava in famiglia
    4. Le corporazioni femminili: un’eccezione francese
    5. Al mercato
    6. Business women
  4. Mestieri da donne
    1. Servire
    2. Nutrire
    3. Curare
    4. Mettere al mondo
    5. Prostituirsi

Conclusione
Opere citate
Indice dei nomi

Comments are closed.